Scene di una strage (2010) film di Lucio Dell’Accio

Scene di una strage (2010) film di Lucio Dell’Accio

Scene di una strage (2010) film di Lucio Dell'Accio

Regia: Lucio Dell’Accio
Anno di produzione: 2011
Durata: 168′
Tipologia: documentario
Genere: docufiction/drammatico/politico/road-movie
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: DV
Post Produzione: La post-produzione si è protratta per un tempo di sei anni (2005-2011) a causa di numerose difficoltà finanziarie.
Formato di proiezione: DV, colore e bianco/nero
Titolo originale: Scene di una Strage

 

Sinossi:

Scene di una Strage ricostruisce i tragici attimi della mattina del 28 maggio 1974 in cui avvenne la strage di Piazza della Loggia a Brescia. La bomba era stata collocata in un cestino dei rifiuti attaccato ad una delle colonne del portico veneziano, a est della piazza. Esplose alle 10:12, mentre era in corso una manifestazione antifascista. Morirono otto persone, oltre cento furono i feriti. Da quel momento iniziò una lunga e inconclusa storia giudiziaria, cosparsa di inganni, depistaggi, occultamenti della verità, che fanno della strage di piazza della Loggia l’ennesima strage impunita tra le tante compiute in Italia durante il sanguinoso periodo della “strategia della tensione”, che va dal 1969 (la strage di piazza Fontana a Milano) al 1980 (la strage della stazione di Bologna). Il racconto del film (articolato in cinque “scene”: “Il dolore degli altri” – “Maschere” – “Una parte di oblio” – “Strategia della tensione” – “Le terre dell’esilio”) procede nella forma di un road-movie tra la Puglia (terra di Luigi Pinto, insegnante venticinquenne, sindacalista della CGIL caduto in quella strage) e Brescia, alla ricerca di testimonianze (dei parenti delle vittime, dei magistrati inquirenti, di storici, di politici come il senatore Giovanni Pellegrino, ex Presidente della Commissione parlamentari stragi; del sociologo Valerio Marchi e di Vincenzo Vinciguerra, ex militante delle organizzazioni di estrema destra “Ordine Nuovo” e “Avanguardia nazionale”, responsabile della strage di Peteano del maggio 1972 – autore di importanti saggi storici sulla “strategia della tensione”) che rievocano le vite perdute delle otto vittime, i drammatici giorni dell’eccidio, la sua intricata vicenda giudiziaria, il contesto politico nel quale il massacro di piazza della Loggia è maturato ed è stato perpetrato.

Ambientazione: 

Brescia / Montisola/Lago d’Iseo / Milano / Foggia / Polignano a Mare (BA)

Periodo delle riprese: 

Novembre 2005 – Dicembre 2005

Scene di una Strage è stato sostenuto da:
Apulia Film Commission
Associazione Familiari dei Caduti della Strage di Piazza della Loggia
Comune di Brescia (Casa della Memoria)
Provincia di Brescia
Comune di Foggia
Provincia di Foggia
Camera del Lavoro di Brescia

Scene di una strage (2010) film di Lucio Dell’Accio was last modified: luglio 2nd, 2017 by glianni70.it

Post correlati

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi