San Francisco Blues. 71 poesie – Jack Kerouac [Pdf Epub Mobi Azw3 – Ita]

San Francisco Blues. 71 poesie - Jack Kerouac [Pdf Epub Mobi Azw3 - Ita]

Blues. 71 poesie – [Pdf Epub Mobi Azw3 – Ita]

Autore:  
Titolo: Blues
71 poesie 
Lingua: italiano
Traduzione di Massimo Bocchiola 
Genere: Poesia 
Edizione: Mondadori 1996 
Dimensione del file: 764 KB 
Formato del file: Pdf Epub Mobi Azw3 

La poesia non lo sa:
Il condizionatore
Disusato d’inverno
È come le mie speranze-
Un po’ dentro, un po’ fuori,
Verdi su ruota bianca,
Buone solo a gettare
Un’ombra lunga
Nella livida luce della strada 

Risale a uno dei momenti più intensi e produttivi nella vita dello scrittore. Alla fine di gennaio 1954 Jack si trasferisce da Neal Cassidy a per due mesi, durante i quali si interessa al , scrivendo appunti a riguardo. A fine marzo, in seguito alle solite tensioni tra lui e Neal, Jack si sposta in un hotel a . Qui scrive Blues, il suo primo tentativo di concepire un volume in versi e, di certo, uno dei più genuini e forti anche riletti oggi. Lavora seduto su una sedia a dondolo guardando i barboni e le prostitute dalla finestra. Nelle poesie, appaiono superficialmente degli elementi che si possono attribuire al nascere del suo credo buddhista. A metà aprile è di nuovo a New York, e all’inizio dell’estate ribatte a macchina il manoscritto.

Nel 1941 Kerouac scrisse: “Voi dite, a tutti i poeti piace calciare. E questo qui, di nome , vuole calciare a modo suo […]”. Assai spesso nei suoi scritti Kerouac parla di sé come di un poeta. Per Kerouac, il poeta era l’espressione ideale, più nobile di scrittore, dell’artista scrittore, di cui egli disse: “Il loro uso sta nel riuscire a costruire strutture di pensiero per l’umanità”. Egli ammirava Walt Whitman, che secondo lui ebbe il merito di dar forma “a una filosofia vivente per i suoi connazionali”. Descrisse Whitman come “il primo che lo influenzò realmente ” nonché il motivo che lo spinse a percorrere le strade americane. Il giovane Kerouac sperimentò tutte le forme di poesia, ma il verso tradizionale non gli si addiceva. Nel 1940 spiegò perché: “Ho l’impressione che le parole siano spinte all’indietro. Preferirei una poesia in prosa semplice, immediata, concisa e più digeribile”. In seguito aggiunse qualche altra forma originale, fra cui il “pop”, un americano o occidentale a tre versi senza limitazioni sillabiche, e il “blues”, che definì “una poesia completa, composta riempiendo una pagina di diario di piccola o media taglia, di solito con 15-20 versi, nota come Chorus, per esempio il duecentoventitreesimo Chorus di nel II Libro dei Blues. ”

Kerouac collegò il blues alla poesia allo stesso modo del poeta americano contemporaneo Charles Simic, che in proposito scrive: “Il motivo per cui la gente compone poesie liriche e canzoni blues sta nel fatto che la vita è breve, dolce e sfuggente. Il blues dà prova della stranezza di ogni destino individuale”.

Download [Pdf Epub Mobi Azw3 – Ita] 

Acquista su Amazon.it

San Francisco Blues. 71 poesie – Jack Kerouac [Pdf Epub Mobi Azw3 – Ita] was last modified: luglio 14th, 2017 by glianni70.it

Post correlati

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Jack Kerouac • Radio Rock Revolution Anni 70

Rispondi