La RAI televisione di stato ci mente su tutto

raiLa televisione di stato ci mente su tutto

, l’ex di cui ci siamo molte volte occupati su questo blog, in questo preciso momento si trova alla sede di Viale Mazzini e Saxa Rubra con l’ufficiale giudiziario a eseguire la sentenza che potete leggere qui: http://g-71.blogspot.it/2013/11/rai-radio-televisione-italiana-e.html. La Rai ha distrutto prove fondamentali e inconfutabili all’identificazione dei mandanti della strage di Via Fani, e del sequestro e omicidio dell’on. Moro. E’ stata condannata per questo ma nessuno dei media nazionali, nemmeno quelli della concorrenza RAI, ha dato la notizia … che è pubblica e in giudicato dal 10 aprile 2013. Appena avremo notizie le pubblicheremo: riteniamo che la verità deve venire a galla e non siamo più disposti a rimanere all’oscuro dei segreti di questa dei misteri.

Gli atti di quel processo sono in questo post intitolato: RAI Radio Televisione italiana e … tradimento della verità! http://g-71.blogspot.it/2013/11/rai-radio-televisione-italiana-e.html

L’ANSA riporta:

ROMA, 15 GEN – , ex ,spiega sul suo profilo Fb che domani sara’ presso la sede della
Rai per far eseguire la sentenza che obbliga la Rai a restituire i documenti originali e le positive perizie sugli stessi che Arconte consegno anni fa per un servizio di Rai 3 e che non gli sono piu’ stati restituiti. La denuncia e’ stata ripresa e rilancia da Gero Grassi(Pd), componente della Commissione Moro.

 

La RAI televisione di stato ci mente su tutto was last modified: gennaio 15th, 2015 by glianni70.it

Post correlati

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. Ho letto, ma come al solito ci sono inesattezze e riduzioni di chi distribuisce le notizie. Non c’è nessuna denuncia. la denuncia è di 11 anni fa, sono stati condannati, la sentenza è in giudicato e vado a farla eseguire dall’ufficiale giudiziario, non a discuterla. Non c’è niente da discutere ciò di cui furono denunciati 11 anni fa e che ho pubblicato nel link al mio blog, nell’indifferenza generale è una sentenza in giudicato dello Stato italiano. Ma nessuno ne sa niente … questo è il paese ormai.

Rispondi