La contestazione giovanile: i figli dei fiori

La contestazione giovanile i figli dei fioriLa contestazione giovanile: i figli dei fiori

 

L’unità audiovisiva, tratta dalla VII puntata della trasmissione Finché dura la memoria del 1985, a cura di Francesco Falcone, realizza un’efficace analisi del fenomeno della contestazione giovanile in America tra gli anni Sessanta e Settanta.
Attraverso immagini d’epoca, e testimonianze di esponenti della Beat generation si ripercorre il rifiuto del sistema sociale e la nuova esigenza di libertà dei giovani hippy, che trovarono espressione nella fuga, nei vestiti colorati, nei capelli lunghi, in comportamenti eccentrici, nella vita in comunità, nella non violenza, nella musica e nell’ uso della droga.
Lo scrittore e giornalista Larry Slogan, racconta il periodo in cui seguiva Bob Dylan, inneggiando all’amore libero e facendo uso di allucinogeni. Altrettanto ricorda Richard Emmolo, cameriere, che avvicina il suo cambiamento, avvenuto intorno al 1967, alla diffusione del LSD, una droga sintetica. Si tratta di una generazione che per sentirsi a proprio agio voleva solo seguire la moda. Jerry Rubin, giornalista, afferma che un uomo con i capelli lunghi negli anni 60 era un distintivo di ribellione che non esiste più. Elena Gensler, studentessa, poi infermiera, racconta che a 21 anni era partita alla ricerca di un nuovo modo di vivere, certa di non volere che il marito andasse a combattere in Vietnam. La cantante Joan Baez definisce, questo come il periodo in cui si andava alla ricerca della propria libertà, si scappava dal noioso, vecchio e fuori moda, per trovare le proprie droghe e scoprire una vera vita. Dai sogni e dai grandi profeti, come Jack Keruak, cominciò lo spiritualismo. In America, la sperimentazione delle droghe iniziò a est, ma lo spiritualismo partì dalla California. La gente dell’ovest cercava un modo alternativo di vita. Molti giovani si dedicarono al culto delle religioni orientali di cui abbracciarono il principio del distacco e della non-violenza. Negli anni Settanta le comunità cristiane sono uno dei fenomeni che costituiscono un rifugio per tutti coloro alla ricerca del riposo e della pace, presenti solo in Dio.

La contestazione giovanile i figli dei fiori by Radio Rock Revolution

La contestazione giovanile: i figli dei fiori was last modified: novembre 29th, 2014 by glianni70.it

Post correlati

Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.