I giornali a processo: il caso 7 aprile – Ottava parte