Francesco Cossiga – Andrea Cangini – Fotti il potere

Cossiga fottiFrancesco Cossiga – Andrea Cangini – Fotti il potere [Pdf – Ita]

Le leggi non scritte del potere nel testamento politico di Cossiga

 

La bomba di piazza Fontana
fu opera degli americani.

La politica è una droga
che non prevede disintossicazioni.

Governare è far credere.

Per il Vaticano contano solo i soldi.

Politici incoerenti? Certo, embè?

I politici sono marionette nelle mani dei banchieri.

Non c’è leader politico che non possa
essere arrestato per tangenti.

La politica è un’arte, cultura e ragione non contano.

La mafia ci appartiene, tanto vale accettarla.

I politici si convincono intimamente
di quel che gli conviene.

Le grandi potenze ammazzano e torturano.

Oltre all’Fbi, fu il mondo economico
a mettere in piedi Mani Pulite.
… è per questo che Berlusconi finirà male.

La politica ha bisogno di silenzi e zone d’ombra.

Esistono tradimenti doverosi e persino morali.

DATI

Titolo: Fotti il potere
Autori: Francesco Cossiga, Andrea Cangini
Pagine 303
Formato Pdf
Dimensione del file 10,2 MB

 

DESCRIZIONE

Sapientemente indirizzato dal giornalista Andrea Cangini, il presidente Francesco Cossiga mette a nudo il potere e con esso l’uomo che lo incarna. Svela l’arcano, dice l’indicibile, strappa la maschera alla realtà con l’ironia e l’arguzia di chi ha cavalcato a testa alta lungo le strade impervie della Prima e della Seconda repubblica.
Aneddoti, riflessioni, rimandi storici, vere e proprie rivelazioni accompagnano il lettore alla scoperta di verità “scandalose” fino a oggi mai rivelate con tanta schiettezza.
La natura del potere, il ruolo del denaro, l’uso dei servizi segreti, la violenza, la guerra, le massonerie, i rapporti tra stati, la religione, il Vaticano, la verità, la finzione, i complotti, il caso, il lato di tenebra dell’uomo e del politico. Il trionfo e la caduta, la vita e la morte.

GLI AUTORI

Francesco Cossiga (Sassari, 26 luglio 1928 – Roma, 17 agosto 2010) è stato un politico, giurista e docente italiano, ottavo presidente della Repubblica dal 1985 al 1992 quando assunse, di diritto, l’ufficio di senatore a vita. A seguito di un decreto del presidente del Consiglio dei ministri ha potuto fregiarsi del titolo di presidente emerito della Repubblica Italiana.
È stato ministro dell’interno nei governi Moro V, Andreotti III e Andreotti IV dal 1976 al 1978, quando si dimise in seguito all’uccisione di Aldo Moro. Dal 1979 al 1980 fu presidente del Consiglio dei ministri e fu presidente del Senato della Repubblica nella IX legislatura dal 1983 al 1985, quando lasciò l’incarico perché fu eletto al Quirinale. Nella XV legislatura ha sostenuto il riconoscimento della Nazione Sarda.

Andrea Cangini, laureato in Scienze politiche, ha quarantun anni, molti dei quali passati a raccontare la politica sul «Quotidiano Nazionale». Ha due figli: osservando loro, più che frequentando Montecitorio, ha capito i meccanismi più profondi della natura umana.
E dunque del gioco politico.

 

Francesco Cossiga – Andrea Cangini – Fotti il potere was last modified: dicembre 7th, 2014 by glianni70.it

Post correlati

Bookmark the permalink.

Vecchi commenti

  1. Pingback:Francesco Cossiga - Andrea Cangini - Fotti il p...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.