Formidabili quegli anni di Mario Capanna

formidabili quegli anni

Formidabili quegli anni di Mario Capanna

“Con il ’68 il mondo è andato avanti nella conquista dei diritti civili: perciò è utile riscoprirne i valori alle soglie del terzo millennio. “Questa è l’opinione di Mario Capanna, leader del Movimento studentesco di allora, impegnato in prima persona in una delle grandi battaglie di idee dell’Italia del dopoguerra.

Sono passati quarant’anni e la scena internazionale è stata sconvolta da grandi avvenimenti: la caduta del Muro di Berlino, l’avvento del mondo unipolare, la globalizzazione.

In Italia nuovi soggetti politici si sono affacciati sulla scena, dopo il crollo dei vecchi partiti, avversari storici delle lotte di allora, si stabiliscono nuove alleanze… Destra, sinistra, centro… È per questo che vale la pena ascoltare la voce di chi ha vissuto in prima persona quegli avvenimenti, occupazioni, manifestazioni di piazza, per capire il nuovo di oggi.

Formidabili quegli anni
Mario Capanna nasce a Badia di Petroia (frazione di Città di Castello) da Luigia Paci, casalinga, e Giuseppe Capanna, meccanico, il 10 gennaio 1945. A sei anni, penultimo di due fratelli e due sorelle, rimane orfano di padre.

Alle elementari mostra  amore per la conoscenza, sì che la sig.na Bice Bellucci, storica maestra del villaggio, riesce a persuadere la mamma e i fratelli a fargli continuare gli studi.

Frequenta la scuola media, il ginnasio e il liceo classico a Città di Castello e poi supera il rigoroso esame di ammissione all’Università Cattolica di Milano.

Strane le vicende della vita: sarebbe potuto diventare un bravo meccanico, come il padre e i fratelli o, in subordine, un buon insegnante di liceo. Il Sessantotto decise diversamente.

Laureato in filosofia all’Università Statale (dopo l’espulsione  dalla Cattolica a seguito delle lotte degli studenti), è attualmente presidente della Fondazione  Diritti Genetici (www.fondazionedirittigenetici.org),  scrittore, giornalista pubblicista, coltivatore diretto, apicoltore. Dal 2011 presidente del CORECOM Umbria.

Leader studentesco nel Sessantotto, segretario nazionale di Democrazia Proletaria fino al 1987, esponente ambientalista e pacifista.

Già consigliere regionale della Lombardia (1975-80), comunale di Milano (1980), parlamentare europeo (1979-84), deputato nazionale per due legislature (1983-92).

 

 

Formidabili quegli anni di Mario Capanna was last modified: novembre 29th, 2014 by glianni70.it

Post correlati

Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.