Accadde oggi – Anni ’70 – 29/01/1979 Omicidio del giudice Alessandrini

Omicidio Alessandrini

Accadde oggi – Anni ’70 – 29/01/1979

Omicidio del giudice Alessandrini

Viene ucciso a Milano il giudice Emilio Alessandrini, da un commando di Prima Linea, capeggiato da Marco Donat Cattin e Sergio Segio. Il sostituto procuratore ha 39 anni e nel corso della sua carriera si è occupato delle inchieste più scottanti: quelle sul terrorismo di sinistra, sugli scandali finanziari legati al Banco Ambrosiano, sui servizi segreti deviati e quella sull’attentato alla sede milanese della Banca Nazionale dell’Agricoltura di Piazza Fontana. La morte di Alessandrini segna il culmine dell’escalation degli attentati terroristici: 10 morti nel 1976, 13 nel 1977, 35 nel 1978.

Il video di Imposimato che parla dei legami tra gruppo Bilderberg e strategia della tensione e stragi ha fatto il giro del web: ma molti non hanno colto un particolare significativo che emerge dall’intervista:Imposimato dichiara che il primo ad aver trovato legami tra Bilderberg e la strategia della tensione e le stragi di stato è stato Emilio Alessandrini: di cui lo stesso Imposimato dichiara di aver letto “un documento importantissimo

Ecco la trascrizione:

Intervistatore: Lei nelle sue indagini si è imbattuto nel gruppo Bilderberg 30 anni prima che lo conoscessimo tutti…”

Dr. Imposimato: Per la verità si era imbattuto Emilio Alessandrini, in un documento che io ho trovato miracolosamente e ho scritto questa parola che ho trovato in un documento del 67′, e poi dopo che io ho scritto questo si è trovato questa riunione Bilderberg che si è verificata a Roma di cui nessun giornale ha parlato tranne la Dagospia. Quindi il gruppo Bilderberg bisogna vedere che scrive questo documento importantissimo che io ho citato tra virgolette nel… bhe dice che è uno dei responsabili della strategia della tensione, e quindi anche delle stragi, il gruppo Bilderberg: responsabile-delle-stragi (scandito)”

L’Emilio Alessandrini a cui fa riferimento il dr. Imposimato nell’intervista è il magistrato ucciso nel 1979, secondo la cosiddetta “versione ufficiale”, da un gruppo terroristico di estrema sinistra contiguo alle Brigate Rosse, Prima Linea. http://it.wikipedia.org/wiki/Omicidio_di_Emilio_Alessandrini

Ucciso dai brigatisti: come Aldo Moro… che voleva tornare alla moneta di stato, e che secondo molte fonti (vedi l’avv. Marra) sarebbe stato in realtà ucciso per questo. Non è strano che le brigate rosse uccidano sempre coloro che vogliono frenare gli interessi del sistema delle Banche Centrali, e quindi il fulcro del potere dell’élite (e del Bilderberg) ? Il terrorismo – sia di matrice nera, a cui fa riferimento Imposimato, che quello “rosso” – è sempre stato funzionale al sistema… o meglio, una creatura del sistema.

 

Accadde oggi – Anni ’70 – 29/01/1979 Omicidio del giudice Alessandrini was last modified: gennaio 29th, 2015 by glianni70.it

Post correlati

Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.